CERSAL

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Museo della pergamena, del Libro e del Documento d'Archivio

La ricchezza e la varietà del materiale presente presso il Centro di documentazione per la storia e la cultura religiosa della diocesi di Viterbo ha suggerito la creazione del "Museo della pergamena, del libro, del documento d’archivio" che, realizzato in collaborazione con il Centro di ricerche per la storia dell'Alto Lazio, intende esporre al pubblico, attraverso la storia dell’evoluzione del supporto scrittorio, delle modalità di stampa e di legatura  e della tipologia dei documenti, dieci secoli di eventi di Viterbo, della Tuscia, della cultura europea. La Mostra avrà una sezione didattica multimediale (destinata in particolare alle scuole e ai gruppi di visitatori) e una sezione espositiva che propone alcune delle perle della collezione.

Quella che si presenta è una prima stesura dei testi e delle immagini che compongono le diverse sezioni.

LE PUBBLICAZIONI
Tutte le iniziative del Museo sono accompagnate da testi che utilizzano la forma delle slide o delle brochure o che, talvolta, hanno modo di vedere una edizione a stampa attraverso articoli o libri. Nelle singole sezioni si trova lo strumento di lettura che accompagna le immagini. In questa sezione di aprtura abbiamo raccolto le prime pubblicazioni che hanno fatto riferimento alle tematiche delle singole mostre.

Erbe e animali per curare malattie, per evitare il malocchio, per essere felici
in "La Loggetta: notiziario di Piansano e della Tuscia", a. XIX, n. 4 (ottobre-dicembre 2014), pp. 67-70.

Geografia e cartografia
in "La Loggetta: notiziario di Piansano e della Tuscia", a. XX, n. 1 (gennaio-marzo 2015), pp. 132-136.

Il libro che vive: note di possesso, glosse, disegni, poesie, imprecazioni manoscritte nei libri antichi
in "La Loggetta: notiziario di Piansano e della Tuscia", a. XX, n. 2 (aprile-giugno 2015), pp. 34-37.

Il "Grande fratello" e il "Grande orecchio" dell'età moderna: gli "Stati delle anime"
in: "La Loggetta: notiziario di Piansano e della Tuscia", a. XX, n. 3, (luglio-settembre 2015), pp. 26-27.

La salute dei viterbesi tra vecchi ospedali e nuova sanità
in: "La Loggetta: notiziario di Piansano e della Tuscia", a. XX, n. 4, (ottobre-dicembre 2015), pp. 64-68.

Santi di ieri e santi di oggi. Ci saranno domani i santi?
in: "La Loggetta: notiziario di Piansano e della Tuscia", 106, a. XXI, n. 1, (Primavera 2016), pp. 26-28.

Un'altra città possibile: vogliamo una città per tutte le età
in: "La  Loggetta: Notiziario dio Piansano e della Tuscia, 107, a. XXI, n. 2 (estate 2016)

La Vecchiaia non è un'età, è una nuova classe sociale
in: "La Loggetta: notiziario di Piansano e della Tuscia", 108, a. XXI, n. 3 (autunno 2016)

Viterbo, i viterbesi e i giubilei
in: "La Loggetta: notiziario dio Piansano e della Tuscia", 109, a. XXI, n. 4 (inverno 2016/17)

LA DIDATTICA
Alcune delle immagini pubblicate in questa sezione sono tratte da Internet. Qualora i soggetti interessati o gli autori fossero contrari alla pubblicazione, lo possono segnalare via email, e verranno rimossi prontamente i testi e/o le immagini utilizzate.

LA PERGAMENA
Testo            Presentazione

LA CARTA
Testo            Presentazione

IL CODICE MANOSCRITTO
Testo           Presentazione

IL LIBRO A STAMPA
Testo         Presentazione

LA CARTOGRAFIA
Testo         Presentazione

LA STORIA DELLA CONOSCENZA
Testo         Presentazione

LE MOSTRE
La finalità generale delle mostre è quella di presentare la ricchezza e la varietà della documentazione che è raccolta nelle sale del Cedido. Talvolta nascono per occasioni di tipo rituale (la mostra sui santi nel mese che comincia con la festa di Ognissanti, la mostra sull'Umanesimo in occasione del lancio dell'iniziativa su Egidio '17), negli altri casi sono legate a ispirazioni improvvise legate ad eventi della vita di un centro di documentazione (il ritrovamento di un erbario essiccato).

In mezzo alle erbe
Erbari antichi, erbari riprodotti, erbari digitali
(1 maggio-4 maggio 2014)



La medicina degli Etruschi
(1-5 luglio 2014)

Umanesimo, Rinascimento e Riforma
Mostra di libri e manoscritti
Viterbo, Palazzo papale, 31 ottobre - 30 novembre 2014
L. Osbat, Introduzione

Patroni e devozioni a Viterbo nelle lastre e nelle incisioni del Cedido
MOSTRA-LABORATORIO
Viterbo, palazzo papale, 1-4 settembre 2015
Guida alla mostra
Presentazione degli interventi eseguiti sulle lastre

Studiare i santi per pregare i santi
Mostra documentaria
Viterbo, Palazzo papale, 21 novembre - 23 dicembre 2015
Guida alla mostra

I giubilei e Viterbo
I viterbesi nei giubilei
Mostra
Organizzata in occasione dell'evento "Jubilate"
Viterbo, Palazzo papale, 7-19 marzo 2016
Guida alla mostra

Le "Bibbie poliglotte" del Centro di documentazione:
un patrimonio permanente

Mostra
11-18 aprile 2017
Guida alla Mostra

IL PERCORSO DEL MUSEO

Il nostro museo è in parte reale in parte virtuale. Questo vuol dire che accanto a documenti che abbiamo, ci mettiamo anche la riproduzione o l’immagine di documenti che non abbiamo ma che sono importanti per la storia di Viterbo e della Tuscia. Quelli che non abbiamo e che dobbiamo trovare [perché da qualche parte stanno] li metto in corsivo.

Sezione 1: Le pergamene
1.1: Le Bolle pontificie
  1.1.1. Il riconoscimento imperiale di Viterbo come città e comune
  1.1.2. Il riconoscimento di Viterbo a sede vescovile
  1.1.3. L’avvio del processo per la beatificazione di  s. Rosa
  1.1.4. La bolla con i sigilli dei cardinali durante il Conclave
  1.1.5. Bolla sulla Loggia papale 1278,    scheda
  1.1.6. Bolla di Leone IV su Tuscania;     Scheda   Foto
  1.1.7. Il Parlamento di Montefiascone
  1.1.8. Le Costituzioni egidiane
1.2: I brevi pontifici
 1.2.1. Sul modo di riscuotere le decime 1325;    Scheda    Foto
 1.2.2. Nomina di Carlo Montilio a vescovo di Viterbo 1576
 1.2.3. Breve sulla erezione dei Brefotrofi 1738    Scheda   
1.3: Altri atti importanti per la storia del territorio
  1.3.1. Lo statuto di Viterbo
  1.3.2. Si crea la Legazione del Patrimonio di S. Pietro in Tuscia

Sezione 2: I codici manoscritti
2.1: Viterbo nei codici manoscritti
  2.1.1. La Bibbia di s. Tommaso
  2.1.2. Il Codex Balneoregiensis    Scheda
  2.1.3. Il sinodo di Montalto 1356    scheda
  2.1.3. La storia di S. Maria in Gradi    scheda
  2.1.4. Il Pantheon di Goffredo da Viterbo    Scheda
2.2: I testi classici
  2.2.1. Iohannes canonicus OFM (j. Mambres), Aristotele commentaries, Physi… (pars 3 di De universalibus)

Sezione 3:
Gli stampatori viterbesi
3.1: I Libri stampati a Viterbo:
  3.1.1. L’incunabolo stampato a Viterbo nel 1488
  3.1.2. I primi libri del Colaldi
  3.1.3. I primi libri stampati a Ronciglione e negli altri centri della Tuscia
  3.1.4. Martirivm Sanctorvm Valentini, Hilarii, et Tranqvillini, 1612    Scheda
  3.1.5. …
3.2: I fogli volanti
3.3: I bandi

Sezione 4: Le carte geografiche del territorio
4.1: La città di Viterbo
  4.1.1. Ligustri
  4.1.2. Mortier
  4.1.3. …
4.2: La diocesi di Viterbo
  4.2.1. Rationes Decimarum Italiae
  4.2.2. Le carte seicentesche
  4.2.3. Le carte settecentesche
  4.2.4. Il Catasto gregoriano
  4.2.5. Le diocesi nell’Ottocento
  4.2.6. Le ricostruzioni del Ruspantini
4.3: Il Territorio
  4.3.1. …

Sezione 5: I documenti d’archivio
5.1: Catasti e cabrei
  5.1.1. Catasti descrittivi dei beni posseduti
  5.1.2. Cabreo S. Maria della Verità, 1778;
  5.1.3. Cabreo della mensa vescovile
5.2. Le visite pastorali
5.3. I processetti matrimoniali
5.4. I registri sacramentali
  5.4.1. I battesimi
  5.4.2. I matrimoni
  5.4.3. I libri dei morti
  5.4.4. Gli stati delle anime
  5.4.5. Le ricostruzioni genealogiche
5.5. Gli in strumenta e gli altri atti notarili

Sezione 6: La storia della conoscenza
6.1: La rappresentazione del tempo
6.2: La rappresentazione dello spazio
6.3: L’uomo, la natura, le malattie
6.4: …

Torna ai contenuti | Torna al menu